martedì 26 novembre 2013

Domenica 1 dicembre: Genova - Nervi - Recco



                                                      
SENTIERO DELLA COSTA (GENOVA NERVI-RECCO)

COORDINATORE

010382611 (Igor) 329 8565321 (Gian Paolo)
DIFFICOLTA’
E
DISLIVELLO
M. 680
TEMPO DI PERCORRENZA
ORE 6,30  km 23 
MEZZO DI TRASPORTO

TRENO + AUTOBUS

LUOGO RITROVO
ARQUATA SCRIVIA – PIAZZA STAZIONE FERROVIARIA 
ORARIO RITROVO
7,30.
ORARIO PARTENZA
7,39 ARRIVO GENOVA BRIGNOLE 8,23 ALL’EDICOLA DELLA STAZIONE  MUNIRSI DI BIGLIETTO BUS.
ITINERARIO
GENOVA-NERVI-BOGLIASCO-SORI-RECCO-CAMOGLI
PRANZO
Al sacco
EQUIPAGGIAMENTO
Normale da escursionismo
NOTE DI GITA















Il nostro itinerario parte all'altezza del cavalcavia di via Carrara ,che raggiungiamo dalla stazione Brignole con l'autobus urbano numero 17. Da qui percorrendo le antiche vie romane (quarto,castagna, quinto) giungendo al porticciolo di nervi, attraversiamo l'omonimo torrente tramite un vecchio ponte medioevale e cominciamo l'ascesa che ci porterà a s. Ilario (m.205). Dal sagrato della chiesa una ripida  mattonata ci riconduce alla quota del mare,  in località Bogliasco. Attraversiamo il paese nella sua parte superiore i mediante una serie di "creuse"  raggiungiamo la località di Pieve  Alta (m.170) , bella vista su Genova e monte di Portofino.Qui sosteremo per il  pranzo. Dopo il ristoro ci aspetta nuovamente una ripida discesa che ci conduce al paese di Sori, veloce attraversamento dell'abitato e lenta risalita (prima su mattonata e poi su sentiero) fino alla torre Saracena (m.195). Quindi,  sempre su sentiero scendiamo verso Polanesi, attraversiamo la carrozzabile e tramite una scalinata cementata che ci porterà sulla via Aurelia, passando sotto la strada e la ferrovia (stazione di Mulinetti) e ci troveremo sulla passeggiata a mare che conduce a Recco .Con una passerella pedonale attraversiamo l'omonimo torrente e tramite la passeggiata giungiamo all'ufficio postale, breve scalinata, attraversamento della strada e imbocco di salita san Francesco (ultima "creuza" della giornata). Bellissimo panorama sul golfo Paradiso e Camogli. Con una breve discesa si raggiunge la stazione ferroviaria di Camogli.

Chi non intendesse  sostenere l'intero percorso può interromperlo, volendo, nelle stazioni  delle località di Bogliasco, Sori e Recco.



Antica Torre Saracena dopo Pieve


Il tramonto da Camogli




domenica 17 novembre 2013

Domenica 17 novembre: Anello di Merana (Al)

Giornata nuvolosa, 21 partecipanti

  Qui le foto di Nicola

sabato 9 novembre 2013

Domenica 17 NOVEMBRE 2013 – ANELLO DI MERANA (ACQUESE)


  

COORDINATORE

329 8565321 (Gian Paolo) – 3383116452 (DELFINA)
DIFFICOLTA’
E
DISLIVELLO
M. 650
TEMPO DI PERCORRENZA
ORE 5
MEZZO DI TRASPORTO
AUTO

LUOGO RITROVO
  OVADA, PIAZZALE ANTISTANTE IL CASELLO AUTOSTRADALE
ORARIO RITROVO
8,30
ORARIO PARTENZA
DALLA PARTENZA CI RECHIAMO ALLA STAZIONE DI OVADA A PRENDERE COLORO CHE ARRIVANO DA GENOVA CON IL TRENO, PROSEGUIAMO IN DIREZIONE ACQUI, LA SUPERIAMO E PROSEGUIAMO IN DIREZIONE DI TERZO, MONTECHIARO D’ACQUI, SPIGNO MONFERRATO, MERANA E LASCIAMO L’AUTO NEL PIAZZALE DELLA PRO LOCO
LOCALITA’
ACQUESE AL CONFINE CON LA PROVINCIA DI SAVONA E DI ASTI
ITINERARIO
PRO LOCO DI MERANA – CASCINA VALLE – COLLINA DI SAN FERMO – CASCINE VARALDI – CASCINA GALLI – MONTE DI MEZZO – CASCINA BRUCIATA - MERANA
PRANZO
AL SACCO
EQUIPAGGIAMENTO
NORMALE DA ESCURSIONISMO


NOTE DI GITA















ITINERARIO AD ANELLO CHE SI SVOLGE NELL’INTERESSANTE ZONA CALANCHIVA DI MERANA CHE OFFRE A TRATTI UNA SENSAZIONE DI PAESAGGIO LUNARE PUNTELLATO DA COLTIVAZIONI DI LAVANDA E DI NUMEROSE ALTRE ERBE AROMATICHE. SEGNAVIA DEL PERCORSO N. 575 CAI.







Archivio blog