domenica 25 novembre 2018

Domenica 2 dicembre: Forti di Genova

Forte Richelieu

Come ultima gita dell'anno proseguiamo il giro dei forti, iniziato l'anno scorso, con un percorso che ci porterà sulle colline di Genova al Richelieu e al Ratti.
Ritrovo ore 7,50 stazione Arquata Scrivia Partenza treno ore 7.57
Accesso: in treno fino a Genova Brignole e poi con autobus.
Itinerario: Richelieu, Ratti, Begato, Prato.
Dislivello 500m      
Tempo: 5 ore + soste        
Difficoltà: E
Pranzo al sacco
Si consiglia di munirsi anticipatamente dei biglietti del treno.

Accompagnatori: Igor/Alberto (3286637030/Delfina (3383116452)

giovedì 1 novembre 2018

Domenica 11 novembre: Noli e dintorni

Vi informo che, come potrete constatare dal documento allegato,  la maggior parte dei sentieri del parco di Portofino sono stati danneggiati dal maltempo: dobbiamo quindi modificare l'itinerario previsto
Le previsioni meteo per la prossima domenica non sono delle migliori, ma potrebbero essere più favorevoli nella riviera di ponente. Pertanto proponiamo una gita sull'antica via romana con partenza da Noli.
Appuntamento ore 7.50 in piazza xx settembre a Novi Ligure
Per chi volesse ritrovarsi direttamente alla partenza l'appuntamento è alle 9,45 a Noli in Piazza della Chiesa in centro.

Confermiamo la gita di domani.

Accompagnatori Alberto (3286637030)/ Igor

Delfina



La penultima uscita dell'anno ci porterà, con un anello da San Rocco, su uno dei sentieri più panoramici della Liguria, nel Parco di Portofino. 

Parco naturale Regionale di Portofino


Appuntamento ore 07,50 in Piazza Stazione ad Arquata. Trasferimento in auto oppure direttamente a San Rocco in Piazza della Chiesa ore 9,30.

La via dei tubi, prevista nel programma, viene annullata per problemi organizzativi.




domenica 14 ottobre 2018

Domenica 14 ottobre: anello di Cabella Ligure

Giornata autunnale, 14 partecipanti

Non abbiamo visto il panorama ma, in compenso, abbiamo raccolto castagne, noci, fichi, mele e uva (senza padrone o quasi...)


Gruppo alla partenza ore 10 c.a.



Palazzo Doria

Cristina e Zoe

Un posto da fiaba


L'arrivo a Teo









L'arrivo a Piuzzo






Sul sentiero delle 12 fontane


Terrazzamenti poco prima di Costa di Teo

Costa di Teo

Teo


Rosano

L'arrivo a Cabella verso le 16

martedì 2 ottobre 2018

Domenica 14 ottobre: Anello di Cabella Ligure (AL)

I colori dell'autunno nella splendida Val Borbera con un inedito itinerario: Cabella (610) - Teo (755) - Piuzzo (950) e ritorno (su vecchi sentieri)


Ritrovo ore 9 Piazza Pinan Cichero a Vignole Borbera
oppure direttamente  a Cabella (piazzale parcheggio) ore 9 e 45, partenza ore 10 c.a.

Lunghezza Km 14 c.a.
Dislivello m. 500 c.a.
Durata 5 ore escluso le soste

Previsioni meteo


Palazzo Doria


Descrizione del percorso:

L'itinerario inizia dalla chiesa di Cabella con una stradina in salita (Via Teo) che costeggia Palazzo Doria e prosegue, dopo un breve tratto d'asfalto, con una strada sterrata che risale il versante destro del torrente Liassa. Arrivati alle prese dell'acquedotto di Cabella, si svolta a destra e si prosegue fino ad arrivare a Teo (paese natale della nonna materna del Papa). Dopo una breve sosta, si prosegue per Costa di Teo e, poco oltre una cappelletta, si svolta a sinistra in salita e si prende un sentiero panoramico che porta fino a Piuzzo dove è prevista la sosta per il pranzo. Dopo la pausa si percorre un breve tratto del sentiero delle 12 fontane (quota massima del giro m.980 c.a.) poi si prende una deviazione sulla sinistra in discesa che in breve porta ad una sterrata che collega Teo al monte Ebro, qui si prende a sinistra e, dopo aver attraversato la strada asfaltata, ci si ricollega al percorso fatto all'andata fino ad arrivare a Costa di Teo. All'altezza della Cappelletta si scende a sinistra fino a ritrovare l'asfalto all'altezza di una casa, ancora un chilometro e si torna dalla chiesa di Cabella.


Panorama da Costa di Teo verso l'Alta Valle, al centro s'intravede il paese di Daglio

Il percorso

Cabella Ligure, qui nacque la nonna del Papa




.



.

mercoledì 29 agosto 2018

Domenica 2 settembre: sentiero Val Tidone (PV/PC)

1° ritrovo Serravalle Scrivia Piazza Coppi ore 7.05
2° ritrovo via Italo Pietra...presso la macelleria "Pollo allo spiedo" a Ponte Nizza ore 8.15

Sentiero Val Tidone
Di seguito la descrizione del percorso inviatami da Angelo che ci accompagnerà.

Da Ponte Nizza saliremo in auto la val Nizza passando prima  da Sant'Albano e poi da Calghera...
dove una scorciatoia ci porterà a Moline in val Tidone.
Lì, lasciando alcune auto per il ritorno,risaliremo la valle fino a Casa Matti...luogo dove ha inizio il sentiero.
Il percorso è di diciannove di chilometri circa..il primo tratto in una bella faggeta con poco dislivello...
non più di 300 metri in totale...
Passeremo per il giardino alpino di Pietracorva sopra Romagnese,dove è possibile sostare nel bar trattoria...
Ripreso il cammino percorreremo il panoramico  startiacque tra le province di Pavia e Piacenza fino al monte Lazzaro...
dove nel paese di Costalta si formarono dopo l'otto settembre le prime bande partigiane...
una curiosità:dato che era uso suonare le campane per avvertire i partigiani e la popolazione dell'arrivo delle retate nazifasciste...
i tedeschi fecero demolire il campanile e portare via le campane...a guerra finita vennero recuperate...ma dato che non c'erano fondi per la ricostruzione,le campane vennero posate a terra dove sono ancora ora...sconsigliato essere vicini al loro rintocco!!
Dal Lazzaro un sali e scendi (Più scendi :-) ci porterà al torrente ed alle nostre auto.
Ritornati in auto a casa Matti non sarà più necessario tornare in val Nizza ma proseguiremo per casa Piazza ..da lì in 14 km scenderemo a Varzi.

P.S.   il riferimento ai partigiani della val Tidone ha un particolare significato in quanto furono loro a recuperare e giustiziare il duce a Dongo.
L'ultimo...Arturo...è mancato lo scorso anno...era l'autista del camion che portò i gerarchi in piazzale Loreto... Abitava a Perducco poco sotto il monte Lazzaro


ADOTTA UN PEZZO DI SENTIERo

domenica 26 agosto 2018

Verifica anello di Cabella (AL)

Giro del Liassa

In programma domenica 14 ottobre

Sviluppo: Cabella-Casella-Mulino del Liassa-Teo-Cabella




Il paese in alto è Cremonte

La prima casa abbandonata che è anche in vendita


La seconda casa abbandonata


Posizionata la corda per agevolare il superamento della prima frana
Fare le verifiche serve sempre...
Posizionata corda per superare la seconda frana
L'arrivo a Teo

Archivio blog